sabato 30 marzo 2013

Recensione: "Morsi di ghiaccio " di Richelle Mead

Oddio non scrivo una recensione da più di una settimana, ma se avete letto su facebook sapete che ho avuto dei problemi di connessione *O* e una settimana pienissima, ma ora sono qui con questa bella recensione! Spero vi piaccia e vi do un bacione!!!

Titolo: Morsi di ghiaccio (Vampire Academy #2)
Autore: Richelle Mead
Casa Editrice: Rizzoli
Pagine: 412
Prezzo: EUR 16,50
TRAMA


"L'ultimo anno all'Accademia dei Vampiri è tutt'altro che semplice per Rose Hathaway. Il problema principale è il suo cuore: Dimitri, suo tutor di cui è innamorata, ha messo gli occhi su un'altra ragazza. Poi, come se non bastasse, Rose deve fare i conti con la leggendaria Guardiana Janine, sua madre, che decide di tornare a scuola dopo una lunga assenza. E quando i terribili vampiri Strigoi attaccano in massa, la situazione precipita. Una vacanza sulla neve regala l'illusione di essere al sicuro, ma è proprio allora che Rose corre i rischi più gravi."

RECENSIONE


Ho appena finito di leggere Morsi di ghiaccio e ancora il cuore e l' animo in tumulto. Leggere di nuovo di Lissa, Rose, Christian, Mason, e ultimo ma non meno importante Dimitri mi ha emozionato tantissimo. 

Li abbiamo lasciati davanti alla scoperta di un incredibile potere, Lissa ha rischiato la vita, Rose è quasi sempre in infermeria, Dimitri è sempre il favoloso guardiano che ci ricordiamo...tutto nella norma insomma. Rose è alle prese con il suo allenamento e dovrà essere esaminata per i suoi progressi, ma al suo arrivo con Dimitri nella casa, che il guardiano esaminatore sta proteggendo, si presenta davanti ai loro occhi uno scenario agghiacciante che cambierà totalmente gli sviluppi della guerra tra Moroi e Strigoi. Tra fughe rocambolesche, affascinanti nobili Moroi, amori impossibili, Rose comincerà a maturare e crescere, compiendo anche scelte difficili e affrontando situazioni estreme. 

Della trama non aggiungo altro perché altrimenti vi direi troppo, e non amo fare spoiler giusto qualcosa per destare la vostra curiosità. 
Anche in questo secondo volume la Mead si rivela essere tra le scrittrici più belle che abbia letto, unendo abilmente le varie parti del discorso bilanciando il tutto con pochi ma utili riferimento al passato, dandoci la possibilità di ricordare particolari che altrimenti dimenticheremo, essendo la storia densa di sfumature e ben ricercata. Leggendo ci avviciniamo a piccoli passi a scoperte incredibili, il romanzo apre mille strade e possibilità. Perché Rose sembra vedere persone non più in vita? I poteri di Lissa in che direzione si evolveranno? 

Devo ammettere che questo romanzo non spiega molte cose, le risposte sono poche e centellinate, si tratta per lo più di un romanzo di passaggio, getta le basi per il futuro evolversi della storia, presentando nuove facce che sostituiscono altri personaggi, creando nuovi problemi e inasprendo la guerra che è alle porte. 

La Mead descrive tutto mantenendo lo stile fresco e giovanile che troviamo fin dal primo romanzo, la prosa è piacevole, veloce, le pagine volano e ci troviamo intrappolati nella storia di Rose e i suoi amici. Grazie al potere di Rose abbiamo anche un nuovo punto di vista, quello di Lissa, anche se a volte è più un espediente letterario per descrivere il loro profondo legame psichico o per far provare a Rose ben determinate emozioni. 

I personaggi che troviamo fino ad ora non sono poi tanto diversi dal primo romanzo, Rose è leggermente cresciuta, Lissa ha acquisito maggiore consapevolezza di sé e del suo ruolo politico, ma per il resto ritroviamo una situazione pressoché immutata, tranne che per l'introduzione / presentazione di alcuni nomi già noti e altri sconosciuti. Le nuove star sono: Tasha Ozera, zia di Christian e insieme a lui ultima esponente dell casato degli Ozera, Adrian Ivashkov, rampollo della famiglia Ivashkov, una delle famiglie Moroi più numerose e ricche, affascinante e schifosamente ricco questo vampiro è da tenere d'occhio, Janine Hathaway la madre fantasma di Rose, votata alla causa è un po' una leader per molti guardiani ma una presenza sofferta per la nostra beniamina che poco apprezza la sua presenza ritenendo che la madre non l'abbia amata o voluta se non per la "causa".

Anche questo secondo romanzo mi è piaciuto, il mondo della Mead sta man mano conquistando anche me, Morsi di Ghiaccio non è il romanzo più avventuroso dell'intera serie ma è di grande importanza perché a mio parere dà all'intera storia un'impronta e un'aria totalmente diversa. La guerra, la perdita, le sofferenze, ma anche l'amore, la speranza, l'amicizia, il coraggio: tutto ciò è possibile trovarlo in Morsi di Ghiaccio e forse lo troveremo anche nel seguito "Il Bacio dell'ombra" che è già sul mio Reader pronto per essere letto.

Sul suo volto affiorò l'ombra di un sorriso "Sì, è vero, lo era. Lo è. Ed è per questo che ho dovuto dirle di no. Non avrei potuto ricambiare...non avrei potuto darle quello che voleva. Non quando..." Fece qualche passo verso di me. "Non quando il mio cuore è altrove."
Location consigliata: Divanetto
Tè consigliato: Thè alla 
Questa recensione partecipa alla Challenge ispirata ad Hunger Games di On the Read.
DISTRETTO 10 - A questo distretto appartengono i romanzi 
Questa recensione partecipa alla Refresh your Review ed è stata arricchita da una citazione :)

6 commenti:

  1. ciao! io ho letto solo il primo volume, finora...però mi incuriosisce la trama. E' diversa dal solito, finalmente si fa riferimento ai moroi e strigoi! un po' di leggenda romena! evvai! bella la recensione, mi piace anche la grafica del blog, colorata ma discreta. :) complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zoom ciao e grazie per i tuoi complimenti :). Questa saga l'ho iniziata grazie alla bravissima Daydream che ha commentato dopo di te e non mi sono pentita di aver seguito il suo consiglio *O*, come vedi mi sono mantenuta bassa di voto per non esagerare e visto che so che il seguito sarà esplosivo ho preferito riservare le cinque stelle per il dopo, comunque sono d'accordo con te ha una trama davvero diversa, particolare e ben pensata.

      Grazie ancora :*** Buona Pasqua

      Elimina
  2. Vedrai che il terzo ti spezzerà il cuore *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deni lo so ç_ç cioè come una scema invece di aprire Il Bacio dell'ombra ho aperto Promessa di sangue e mi sono spoilerata di brutto ç_ç dannato reader .-.!!!!

      Elimina
  3. Ho recensito anch'io da poco questo romanzo, mi è piaciuto soprattutto nella seconda parte, molto più avvincente devo dire... e poi Rose matura in una maniera incredibile! Non vedo l'ora di leggere il terzo libro :) Un bacio, bella recensione cmq;) Buona Pasqua! <3

    RispondiElimina
  4. Adoro questa serie, adoro la Mead *^* I seguiti ti piaceranno ancora di più, sicuro.

    RispondiElimina